Il Festival

Con Mediterraneo Sacro e Profano, Reggio Calabria non ospiterà solo un prestigioso Festival di musica lirica, ma sarà per dieci giorni la cornice di una grande festa della cultura mediterranea.Nel nome di Mozart e Cilea, dal 20 febbraio al 4 marzo, a cavallo fra il carnevale e la Quaresima, il festival “Mediterraneo Sacro e Profano” porterà nella città dello stretto concerti, artisti di fama internazionale, master-class di canto, spettacoli di prosa e musica, eventi per i bambini, mostre e conferenze. Una festa per tutta la città che si concluderà con la messa in scena de "Le Nozze di Figaro" di Mozart, dirette dal Maestro Matteo Beltrami.

Scopri di più

Free HTML5 Bootstrap Template

Programma

Il Festival aprirà il 25 febbraio, giovedì grasso, con lo spettacolo di prosa e musica “Dove Toledo bagna Napoli” dedicato alla scrittrice Anna Maria Ortese con Giusy Merli, indimenticabile interprete de La Santa, nel film “La Grande Bellezza” di Paolo Sorrentino, Maria Milasi attrice promettente, e la partecipazione di Giovanna Nocetti.Il 25 febbraio con un Gala lirico dedicato a “Francesco Cilea e il suo tempo” che vedrà partecipare oltre agli stessi Scandiuzzi e Theodossiu, Liliana Marzano, Angelo Veccia, ed altri artisti, accompagnati dal Maestro Andrea Certa. Nei giorni fra il 20 febbraio e il 4 marzo verrà allestita la mostra su “ Vivere Adriana – Francesco Cilea e Magda Olivero”, realizzato un incontro-conferenze su Cilea e Mozart con la partecipazione di critici e esperti fra cui Eva Pleus, Andrea Merli, Paolo Patrizi, e proposto lo spettacolo di teatro musicale per ragazzi “Jezibaba (Fate e Fantasmi... all'opera!)” ideato da Cristina Bersanelli e Davide Garattini. Il 4 e 5 marzo gran finale del festival con due appuntamenti: e la messa in scena per la prima volta a Reggio Calabria de “Le Nozze di Figaro” con la direzione di Matteo Beltrami e la regia di Renato Bonajuto ed i costumi firmati da Alessandro Lai. Il cast, formato da giovani ma già affermati cantanti, scelti grazie a delle apposite audizioni. La produzione dello spettacolo vede la collaborazione dell’Ente “Luglio Musicale Trapanese”.In conclusione un’originale versione dello “Stabat Mater” di Pergolesi concertata da Maria Silvana Pavan per soprano, mezzosoprano, organo e violino (una produzione del Sarzana Opera Festival).

Scarica il programma completo

Organizzatore

L’Associazione Culturale Traiectoriae nasce nel 2009, con l’obiettivo di promuovere l’arte e la cultura in tutte L’Associazione nasce nel 2007 , negli anni si è occupata sia di promozione e divulgazione culturale nei settori del teatro di prosa e della musica in rapporto con Istituti scolastici di diverso ordine e grado sia di organizzazione di progetti per la valorizzazione dei luoghi attraverso la cultura e lo spettacolo sia di produzione di spettacoli teatrali e musicali. Fra le iniziative principali in rapporto con gli istituti scolastici i progetti “Voli, traiettorie e visioni” ( Aristofane, Ariosto, Dylan Thomas) – Progetto biennale di laboratorio e messe in scena per il Liceo Classico Tommaso Campanella di Reggio Calabria; “Sognando il Flauto Magico”: progetto che ha coinvolto più di duecento alunni delle scuole primarie e secondarie a indirizzo musicale della città di Reggio Calabria; i progetti realizzati IN Spagna ( Siviglia e Salamanca) con alcuni Istituti secondari.

Scopri di più